Web Voyager : UNIVAC l – il Computer che ha iniziato tutto

Quanto è vecchio il primo computer commerciale diverso da una banale macchina calcolatrice?

Ha più di cinquant’anni! La famiglia UNIVAC, infatti, debuttò nel marzo 1951 con l’UNIVAC I, che doveva essere il primo computer commerciale [ossia acquistabile] mai esistito. Si guadagnò popolarità  perchè riuscì per conto della rete televisiva CBS, a prevedere con esattezza l’esito delle elezioni presidenziali americane del 1952.

UNIVAC era progettato dagli autori dell’ancor più vecchio ENIAC , ma non veniva venduto e neanche comprato. J.Presper Eckert e Jhon W.Mauchly avevano fondato la EMCC [Eckert-Mauchly Computer Corporation] nel 1946, proprio nell’intento di fabbricare e vendere computer.

Ci stavano perdendo un sacco di soldi, perchè contavano di venderne tanti, ma i tempi per una commercializzazione di massa non erano ancora maturi! Alla fine, il primo febbraio 1950, cedettero e vendettero la società  alla Remington Rand Corporation.

Nel 1955, Remington si fuse con la Sperry Gyroscope per diventare Sperry Rand Corporation. Nei cinque anni di vita di Remington Rand Corporation furono venduti ben quarantasei modelli di UNIVAC I.

I primi sette vennero venduti a enti del governo USA, a partire dal Census Bureau, l’ufficio dei censimenti americano ; l’ottavo, il primo a entrare in una società  privata, andò nel 1953 a General Electric per un costo approsimativo di un milione di dollari. Più IVA? No, più manutenzione e supporto, che andavano affittati su base mensile.

General Electric lo impiegò alla sua fabbrica di elettrodomestici di Louisville [Kentucky], per la gestione dei cervellotici libri paga dell’azienda : in seguito venne affidato al computer anche un sistema di controllo degli inventari che, solo per la maggiore efficenza dei magazzini, ripagò a grandi linee il prezzo di acquisto.

Nel frattempo i prezzi di vendita andavano crescendo : tra 1,25 milioni e 1,5 milioni di dollari. In seguito a questo, i computer UNIVAC I iniziarono a essere su richiesta, affittati.

Di quella pattuglia eroica di computer grandi come una stanza, formati da un groviglio inestricabile di cavi e pannelli valvolari, il più longevo fu l’UNIVAC I preso dalla società  Life and Casualty, del Tennessee, che lo tenne e usò sino al 1970.

Al primo modello seguirono altri UNIVAC, ma naturalmente il primo è quello che merita di essere maggiormente ricordato.

UNIVAC I [1]

Al comando di un UNIVAC I : Il computer era lungo più di quattro metri, largo due metri e mezzo e alto due metri e sessanta. Un computer dove era possibile entrare, l’esterno fatto di porte metalliche che consentono l’accesso ai pannelli dei circuiti. Al centro di una delle pareti si trovava una porta di plexiglas chiaro, tramite cui si poteva entrare nel cuore del sistema.

Parte integrante del tutto un’impianto di condizionamento ad acqua, le valvole termoioniche, impiegate al posto dei moderni transistor, scaldavano in modo impressionante!

UNIVAC I [2]

In aggiunta al complesso centrale otto unità  a nastro UNISERVO [i floppy erano un sogno], una console per l’operatore e una console UNIPRINTER che serviva sia per scrivere sia per stampare.

L’intero sistema comprendeva 5.200 valvole e pesava oltre 13 tonnellate, per un consumo elettrico di 125 kilowatt, più di mille volte il consumo di un’attuale personal computer.

Per quanto strumento primitivo visto con gli occhi di oggi, una accorta programmazione permetteva a UNIVAC I di effettuare calcoli scientifici anche complessi, su numeri molto grandi.

UNIVAC I [3]

credit riferimenti : P. Greco [hacker journal]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: